Beppe Grillo è stanco e lo comprendo. La strada istituzionale che ha pensato fosse l’unica percorribile si sta rivelando impercorribile, non perchè teoricamente non lo sia ma perchè da un lato la casta si è chiusa a riccio ed è coalizzata per impedire che qualsiasi genere di cambiamento avvenga mentre, dall’altro, stiamo registrando la fine delle istituzioni. Continua a leggere

Il grido di allarme arriva sempre dopo, quando ormai i buoi sono scappati. In Calabria funziona così. Il colosso dell’energia A2A, proprietaria dei laghi Arvo e Ampollino, annnuncia un imminente intervento di svuotamento dei due bacini idrici e gli ambientalisti e i sindaci della zona lanciano l’allarme: “chiudete la stalla!” Continua a leggere

Per capire se una località, una struttura ricettiva, un’area archeologica o qualunque altro luogo deputato allo scopo è orientato all’accoglienza verso i potenziali turisti non c’è bisogno di grandi analisi, a volte basta semplicemente osservare quello che accade nella quotidianità per scoprire che spesso il turista è considerato un intruso. Continua a leggere