Me ne vado da questo Paese! Questo è un Paese senza futuro! Qui non c’è niente! Sono più o meno di questo tenore le affermazioni che sentiamo uscire, sempre più spesso, dalla bocca dei giovani (e anche meno giovani) italiani. Sollecitate da un giornalista che gli tende il microfono o confessate ad un amico, sono sempre queste. Ma verso dove fuggiamo e soprattutto da chi o da cosa? Continua a leggere

“Crisi”, uno dei termini più usati (o abusati?) degli ultimi tempi al quale, quasi sempre, si associa l’aggettivo “economica”.
La parola deriva dal greco “κρίσις” che significa “scelta” e fu utilizzato inizialmente in medicina, teologia e giurispridenza per poi diffondersi in Occidente per caratterizzare situazioni che esigevano una decisione, un provvedimento concreto. Continua a leggere

Mi viene da sorridere. Guardo al tg alcuni frammenti del virtuale-matrimonio-Reale di William e Kate e sorrido. Eh si, perchè se ci pensate bene per cambiare il mondo basterebbe veramente poco e invece pensiamo sempre che sia complicato, che ci sia bisogno di enormi sforzi per farlo. Continua a leggere