Bip…bip…bip… Ogni prodotto che passa un bip. E’ la voce dei registratori di cassa dei supermercati. E’ il suono dei lettori ottici dei codici a barra. Un suono sempre uguale, ripetitivo, che scandisce come i rintocchi di un orologio il passaggio dei prodotti nel tempo. Un suono che, come un mantra, penetra nella testa dei cassieri che la sera, al rientro a casa, sono convinto continuano a sentirlo. Continua a leggere

Ieri sera, facendo zapping con il telecomando della mia tv, mi imbatto nel faccione di uno dei due candidati a sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, che inquadrato in primo piano e con un candore quasi disarmante stava per enunciare la sua “ricetta” per risolvere il problema dei rifiuti nella città capoluogo. Ascolto e rabbrividisco. Continua a leggere

filiQuanti fili servono per metterci in contatto.
Quanti cavi dobbiamo tessere per sentire una voce amica.
Rame, plastica, metallo.
Intrecci di vita che scivolano dentro un tubo.
Stare collegati ma non connessi.
E allora, quanti fili servono?
Uno, dal mio cuore al tuo…..

Nuccio Cantelmi