L’esercito degli eretici calabresi, delle fiamme che ardono, protagonisti dei nostri raduni, è il seguente:

Provincia di Cosenza
Nicola Bloise e Ottavia Palamara: Le case del Nibbio – Morano Calabro (CS)
Dino Briglio: Azienda vitivinicola L’acino – San Marco Argentano (CS)
Elisabetta Ferrara: Cosmesi fitodermotermale Elisabetta Ferrara – Saracena (CS)
Nicola Zaccato: Recordman – Morano Calabro (CS)
Ivan Arella: Associazione La Piazza – Cleto (CS)
Daniele Veltri: Associazione Living Nature – Belmonte Calabro (CS)
Nadia Gambilongo: I giardini di Eva – Rende (CS)
Roberta Caruso: Home for creativity – Montalto Uffugo (CS)
Deborah De Rose: Interazioni Creative – Cosenza
Otello Vizzino: Beach Volley Around the World – Paola (CS)
Vincenzo Bruno: Coopyleft – Cosenza
Rodolfo Aiello: La casette dell’acqua – Marzi (CS)
Gianpiero Coppola: Il borgo-evento – Altomonte (CS)

Provincia di Crotone
Francesco De Franco – Azienda agricola A’ Vita – Cirò Marina (KR)

Provincia di Catanzaro
Pasquale Perronace: Agriturismo Villa Vittoria – Guardavalle (CZ)
Massimiliano Capalbo e Giovanni Leonardi: Parco eco-esperienziale Orme nel Parco – Zagarise (CZ)
Nunzio Belcaro: Libreria Ubik – Catanzaro Lido
Nicola Chiriano: Matematicamente – Catanzaro
Gianluca Bellacoscia: Kalabrian H2O – Catanzaro Lido
Antonio Caputo: Istruttore survivor – Lamezia Terme (CZ)
Stefano Caccavari: Orto di famiglia – San Floro (CZ)
Miriamo Pugliese e Domenico Vivino – Nido di seta – San Floro (CZ)
Rosamaria Limardi: Jacurso da vivere e da imparare – Jacurso (CZ)
Massimo Iiritano – Visioni Mediterranee – Montepaone (CZ)
Raffaella Piccinino – Locanda Pecora Nera – Albi (CZ)

Provincia di Reggio Calabria
Antonio Barca e Diego Festa: Misafumera – Delianuova (RC)
Francesco Cuteri: archeologo – Monasterace (RC)
Serena Palermiti: Centro Studi Peter – Reggio Calabria
Salvatore Salvaguardia: Terre Arse – Reggio Calabria
Matteo Muià: Oikoi – Siderno (RC)

Ma anche in altre regioni:

Lazio
Salvatore Iaconesi: Art is open source – Roma

Basilicata
Rocco Perrone: Al Parco – Satriano (PZ)

Sicilia
Salvo Scuderi: Pasta Madre Bio – Catenanuova (EN)

 

Vuoi arruolarti anche tu nell’esercito degli eretici?
invia una mail a: info@ereticamente.it
Verremo a trovarti, racconteremo la tua storia e saremo lieti di accrescere il valore della rete.

6 commenti
  1. Agriturismo Terra di Pace - Noto SR
    Agriturismo Terra di Pace - Noto SR dice:

    Complimenti per l’iniziativa che ci vede in sintonia totale. La ns struttura agrituristica è stata, dalla sua nascita- 1989, fucina di idee ed applicazioni ecologiche ( agricoltura, bioarchitettura, dimensione olistica, ecc) e fondatrice della Rete delle Fattorie Sociali Sicilia http://www.fattoriesocialisicilia.it. Inoltre vedo (leggendo dell’unica realtà censita da voi in Sicilia : Pasta Madre) che non conoscete la realtà “esplosiva” delle Galline Felici ( http://www.legallinefelici.it) messa su alcuni anni fà da Roberto Licalzi – “contadino impazzito ed intellettuale incallito” che ha coinvolto adesso circa 70 soci agricoltori che operano in perfetta sintonia con quanto ho letto sul vs sito dopo aver ascoltato l’intervento di Massimiliano Capalbo su Radio3 stamattina….La ns è una realtà che si sta affermando in Italia per come è: autenticamente proiettata verso il buono genuino e giusto e per come si pone rispetto alle contraddizioni di un mercato agricolo che umilia gli agricoltori e di una società sempre più schizofrenica….Ha promosso insieme ad altri soggetti italiani la bellissima iniziativa che trovate su http://www.lofacciobenecinefest.eu/chi-siamo/ per dar conto di tante iniziative di cambiamento dal basso che si muovono in Italia che servono per le “fiamme che ardono sotto la cenere” a venir fuori. Ho girato agli altri soci una Nota sulla vs realtà calabrese nella speranza che nasca una proficua collaborazione. Vincenzo Moscuzza

    Rispondi
    • Massimiliano
      Massimiliano dice:

      Non ho alcun dubbio sulla coincidenza dei nostri e vostri intenti e delle nostre e vostre proposte. Conosco le Galline Felici per nome ma non ho avuto occasione ancora di toccare con mano questa bella realtà. C’è un mondo che si assomiglia ma che non dialoga, forse queste occasioni possono servire a creare ancora legami deboli. Ben lieto di essere dei vostri.

      Rispondi
  2. ROBERTO LI CALZI
    ROBERTO LI CALZI dice:

    ciao Massimiliano

    qualche tempo, a chi mi chiedeva cosa facessi, mi definivo “tessitore di eticheRETIche, quindi puoi ben capire come mi senta in sintonia con quello che voi proponete, e così è stato stampato da varie parti

    sono convinto che il “popolo delle alternative” sarebbe maggioranza se riuscisse ad aggregarsi su una comunicazione ed una proposta di vita unitaria, piuttosto che curare, con scarsi risultati, ognuno il proprio orticello

    ed a questo sto dedicando questi anni
    quindi, piacere della conoscenza

    saremo in Calabria, a Rossano, con una compagine piuttosto variegata, dal primo al 7 settembre, a “FERMATA CALABIA_ festa delle alternative possibili
    qua il programma: https://socialbusinessworld.org/events/event/view/568404/fermata-calabria-festa-delle-alternative-possibili

    perchè non ci fate un salto?

    grazie dell’attenzione
    ciao

    Rispondi
  3. ROBERTO LI CALZI
    ROBERTO LI CALZI dice:

    ciao Massimiliano

    qualche tempo, a chi mi chiedeva cosa facessi, mi definivo “tessitore di eticheRETIche, quindi puoi ben capire come mi senta in sintonia con quello che voi proponete, e così è stato stampato da varie parti

    sono convinto che il “popolo delle alternative” sarebbe maggioranza se riuscisse ad aggregarsi su una comunicazione ed una proposta di vita unitaria, piuttosto che curare, con scarsi risultati, ognuno il proprio orticello

    ed a questo sto dedicando questi anni
    quindi, piacere della conoscenza

    saremo in Calabria, a Rossano, con una compagine piuttosto variegata, dal primo al 7 settembre, a “FERMATA CALABRIA- festa delle alternative possibili

    qua il programma: https://socialbusinessworld.org/events/event/view/568404/fermata-calabria-festa-delle-alternative-possibili

    perchè non ci fate un salto?

    grazie dell’attenzione
    ciao

    Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi a Massimiliano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *