Il ritorno dei talenti

Ci sono bellissime storie che raccontano di talento, bellezza, competenza ed entusiasmo ben lontane dai pregiudizi e dagli stereotipi che troppo spesso vengono associati alla Calabria. La storia di Azzurra Di Lorenzo è quella di una giovane donna del Sud, con le ali in giro per il mondo e le radici piantate nella sua terra – la Calabria – nella Costa jonica, tra le colline che profumano di ginestra e il mare azzurro, come il suo nome. Azzurra Di Lorenzo è una stilista che dopo gli studi a Milano e collaborazioni con note case di moda, decide di concretizzare la sua passione creando la propria linea per capi di alta moda, aprendo un suo atelier nel capoluogo lombardo. Il brand rispecchia una vocazione sentita fin da bambina, quando la merceria di famiglia è stata la prima palestra per armeggiare con pizzi, bottoni e merletti e dove la sua vena creativa ha iniziato a prendere forma. Istinto, spirito di osservazione delle forme femminili ed un innato talento per il disegno, spingono Azzurra verso la ricerca del bello attraverso l’arte. Lo stile Azzurra Di Lorenzo è ricerca di bellezza: un paesaggio, un quadro, un ritratto, l’uso della luce e dei colori.
Azzurra Di Lorenzo è un talento vero. Ha recentemente partecipato alla Catanzaro Design Week, curata da Officine AD, un format innovativo sviluppato per la prima volta in Calabria che ha l’obiettivo di creare una rete che mappa il mondo del design autoprodotto, ed è stata pubblicata su Vogue Sposa, in un inserto dedicato al mondo del Wedding. Diversi i riconoscimenti conseguiti, tra i quali il primo premio a Cannes al concorso The Link (Fiera Internazionale MarediModa), Premio allo stile ed originale eleganza al The look of the Year, varie edizioni di World of Fashion (AltaRoma).
Tutte le mie creazioni – spiega Azzurra – sono frutto di un’accurata ricerca stilistica, una meticolosa selezione dei materiali d’alta qualità e un’elevata cura dei dettagli sartoriali, elementi propri del Made in Italy che rispecchiano il mio estro e la mia passione”. Divenuta ormai milanese di adozione, Azzurra mantiene un forte legame con la sua terra di origine, tornando periodicamente in Calabria, dove la famiglia ed il mare fanno da linfa per la sua ispirazione. Ma ora ha deciso, con determinazione e amore, di aprire una realtà anche a Soverato in cui proporre le proprie creazioni, sabato 20 gennaio nella splendida cittadina della costa jonica, nel centralissimo Corso Umberto I. Accanto ad Azzurra per questo importante passo non poteva mancare il suo amico, il maestro orafo Michele Affidato. Perché partire, per poi tornare, può essere un’avvincente e bellissima sfida.

Elena Bitonte

Comments

Lascia un commento

Gennaio 11, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *