Tra le parole più utilizzate in campagna elettorale c’è “cambiamento”, una promessa che viene elusa sistematicamente perché prima di pretendere di cambiare gli altri occorrerebbe cambiare se stessi, un’operazione molto complicata. La parabola del candidato che professa il cambiamento in Italia è ormai abbastanza definita, tornata elettorale in più o in meno. Nasce all’interno di […]

, ,

La strana guerra

Che strana questa guerra tra Putin e Zelensky. E' molto diversa rispetto a quelle a cui eravamo stati abituati negli scorsi anni. Ce l'avevano annunciata come la Terza Guerra Mondiale, come qualcosa che avrebbe attivato un'escalation di reazioni…
,

La battaglia tra due modelli di leadership

La guerra tra Putin e Zelensky è innanzitutto una guerra tra due modelli di leadership. I due leader sono perfettamente antitetici e incarnano i due antipodi del concetto di leadership, uno predominante, l'altro in declino. Zelensky è ambiguo,…

I piu letti del mese

Il mago della finanza

Mario Draghi è tra le poche persone al mondo a padroneggiare, ad un livello di astrusità mai raggiunto prima dall’umanità, una materia che non possiede alcuna scientificità ma che si avvicina molto ad una religione: la finanza.

Super Mario

Ancora una volta l’efficienza, le garanzie, i percorsi già tracciati, le scadenze, gli interessi economici, i mercati, le direttive europee, hanno la precedenza sugli interessi nazionali, sul Parlamento, sulla Costituzione, sulla democrazia, sui problemi e i diritti dei cittadini.

Una questione di vita o di morte

E’ dovuto passare un anno, dall’inizio di questa psicosi collettiva, perché in tv iniziasse a trapelare qualche barlume di verità. Il governo Conte dovrebbe avere il coraggio di chiedere scusa e sparire dalla circolazione, invece di cercare di fare il tris…

Il male va trasformato, non solo condannato

Quello che durante queste ricorrenze non viene detto è che il male è onnipresente e che va tenuto a bada innanzitutto dentro di sè e per farlo occorre essere liberi interiormente, non sottomettersi come invece fa quotidianamente la maggior parte di chi commemora…